´╗┐Pubblicazione online DDT per customere care

´╗┐

Cliente. Branch italiana di un produttore svedese di ausili sanitari che opera sul mercato mondiale.

Esigenza. IA recapito avvenuto, la gestione manuale delle bolle di consegna firmate dai clienti finali comportava un grosso lavoro di tipo manuale, con l’impiego di una persona quasi a tempo pieno (le bolle venivano infatti raggruppate per Comune di una stessa ASL). Lo scopo era, ed è, quello di dare evidenza oggettiva alle ASL stesse dell'avvenuta consegna, al fine di poter procedere con l’emissione – verso il "cliente ASL" – della fattura di fine mese.

Soluzione.

Nella descrizione del case history viene usata la seguente terminologia:
- Destinatario: soggetto che riceve il bene (può essere un privato, oppure una struttura quale una casa di riposo)
- Produttore: il cliente di Evolve
- ASL: le ASL sono il cliente del Produttore (ogni mese il Produttore emette la fattura a ogni ASL)
- Operatore Logistico: trasportatore che effettua la consegna del bene al Destinatario, per conto del Produttore

  • All'atto della consegna del presidio, l'autista dell'Operatore logistico fa firmare il DDT al Destinatario
  • Via corriere nazionale, l'Operatore logistico invia i DDT a Evolve
  • Evolve scansiona i documenti
  • I DDT scansionati sono abbinati ai dati (o chiavi di ricerca) che il Produttore estrae dal proprio ERP e invia a Evolve. I dati comprendono: "Nr documento", "Data", "Asl di riferimento", "Destinatario", ecc.
  • I documenti scansionati sono pubblicati sul portale CertDoc (ogni documento è ricercabile con le relative chiavi associate). Il Produttore vede tutti i DDT; ogni ASL vede solo i propri (cioè, i DDT firmati dai Destinatari residenti sul proprio territorio).
  • Verifica completezza documenti. Per ogni singola ASL, viene eseguito un confronto tra i DDT scansionati e quelli previsti (questo dato e ricavato dal gestionale del Produttore). Questa verifica è importante perché solo quando tutti i DDT del mese sono stati scansionati, il Produttore può precedere con l'emissione delle fattura mensile verso quella specifica ASL.
  • Le informazioni sui eventuali DDT mancanti sono accessibili, in una sezione apposita del portale, da parte del Produttore. Ciò consente di a quest'ultimo di eseguire un’attività di customer care (chiamata telefonica al Destinatario per chiedergli se abbia oppure meno ricevuto il presidio sanitario), al fine di "sistemare" i DDT mancanti.


Benefici.  Attività manuale del Produttore, sul controllo dei documenti, ridotta a zero. Possibilità per il Produttore di gestire in modo tempestivo "anomalie nel servizio di consegna" (es. "Il destinatario del presidio non era in casa al momento della consegna"). Possibilità per il Produttore di dare evidenza, entro pochi giorni, oggettiva alle ASL dell'avvenuta consegna dei sussidi. Possibilità per le ASL di verificare i DDT scansionati..